FraBlog

Elogio dell'imperfezione

Troppo spesso mi è capitato di iniziare un progetto, anche piccolo, e finire per abbandonarlo a se stesso per i motivi più disparati: mancanza di tempo, mancanza di idee, paura di mettermi in gioco.

Un fattore comune a tutte queste situazioni, però, l'ho trovato: la mania del perfezionismo.

Ogni volta, ciò che mi frenava maggiormente era il tentativo di fare tutto nel miglior mode possibile. Quindi, anzichè iniziare a sviluppare le mie idee, spendevo ore e ore a cercare online i risultati ottenuti da altre persone, gli strumenti che avevano utilizzato, gli errori...
Cercavo di assorbire ogni più piccola informazione che trovavo. Nella mia testa, questo mi avrebbe permesso di ottenere un risultato "perfetto".

Quello che non avevo calcolato, era che in questo modo finivo per spendere tutte le mie risorse (tempo ed energie) nella ricerca, senza mai iniziare.

Ultimamente, invece, sto cercando di allontanare questa mania di perfezionismo, e ho notato che mi ritrovo a fare molto di più!

La maggior parte delle volte è impossibile ottenere fin da subito un prodotto che soddisfa pienamente, è sufficiente iniziare! Se davvero vale la pena proseguire, i miglioramenti si faranno solo successivamente, passo dopo passo!

E' l'approccio che sto cercando di tenere ora con il blog: non mi preoccupo più troppo di inserire link o immagini interessanti, e cerco di non prestare troppa attenzione alle singole parole che utilizzo, scrivo solamente.

Alla fine, quello che conta è l'idea, e in questo modo inizio a metterla per iscritto! D'altra parte, non essendo un grande scrittore, prima di scrivere un articolo che mi soddisfi avrei bisogno di migliorare ancora parecchio, e non posso farlo se non faccio tanta pratica!

Non si può migliorare senza fare pratica! E l'unico modo per fare pratica è scrivere tanto, sopportando il rischio di pubblicare qualcosa di poco rifinito.

E poi scrivere in questo modo, senza fermarmi ogni cinque parole per ricontrollare, ha un che di rilassante, mi sembra di liberare i pensieri a flusso continuo, e la sensazione mi piace.

Insomma, non abbiate paura dell'imperfezione!